L’importanza del Karma per vivere felici

Karma è un adattamento del termine sanscrito trascritto nel vedico kárman o karman, che in occidente è traducibile con il termine “atto”, “azione”, “compito”, “obbligo”.

Il karma è strettamente collegato ad altri concetti filosofici come la trasmigrazione, la reincarnazione, la liberazione, la non-violenza e il non attaccamento.

“Tutte le anime non liberate, quando trapassano da una vita all’altra, portano con sé il corpo karmico, che è invisibile e sottile. Questo corpo, a seconda delle energie karmiche che trasporta, attira le particelle di materia, necessarie per formare il nuovo corpo fisico. Gli organi di senso, parola e mente si formano in base alla capacità dell’anima di collezionarli, attraverso le sue connessioni karmiche. Così si ri-nasce nei mondi infernali o celesti. La mente include i desideri, le emozioni, l’intelligenza, il pensiero. L’anima in forma pura ha infinita conoscenza e potere, ma queste facoltà sono ostruite dalla schiavitù karmica.”

– Virchand Gandhi – 

Il concetto del karma

Il concetto del karma fondamentalmente è molto semplice: “Tutte le azioni hanno delle conseguenze”.

A volte le conseguenze sono immediate, altre volte invece sono rimandate alle incarnazioni future.

Il karma, quindi, non è in relazione ad una sola vita, ma anche in relazione alle future incarnazioni e alle vite precedenti, cioè è legato al ciclo delle rinascite o Saṃsāra.

Perché è così importante il karma?

Perché le azioni, i pensieri e le emozioni della vita attuale, influiscono sul tuo futuro, secondo la natura del karma che contengono, cioè secondo le vibrazioni che l’hanno generato, quindi, le vibrazioni sono al centro di questo principio.

Ad esempio, se conduci una vita buona e virtuosa, il tuo desiderio latente è di sperimentare gli aspetti buoni e virtuosi della vita, in questo modo emetterai delle vibrazioni di gioia, amore, compassione, prosperità e pertanto attirerai karma positivo.

Questo karma positivo ti farà vivere delle situazioni o delle nascite future che ti permetteranno di vivere e manifestare senza ostacoli, le tue virtù e qualità, permettendo alla tua anima di esprimersi e di espandere sempre più la propria Luce.

D’altra parte, se invece assumi comportamenti immorali e compi atti crudeli, il tuo desiderio latente o vibrazione è di sperimentare gli aspetti negativi e crudeli della vita.

Di conseguenza attirerai karma negativo, che ti farà vivere delle situazioni o delle nascite future che ti permetteranno di sperimentare la crudeltà e la mancanza di regole morali, da cui ti senti attratto in questa vita.

Il Karma non è… né giudizio né condanna

La cosa davvero importante è che non c’è nessun giudizio in questo e che non si tratta né di condanna, né di approvazione, non è una punizione o una ricompensa, ma semplicemente una naturale conseguenza delle scelte di vita che hai fatto consapevolmente o inconsapevolmente, conseguenza che si realizza attraverso la Legge di Attrazione.

Qualunque sofferenza o piacere che la tua anima sta sperimentando adesso, è sempre conseguenza delle scelte vibrazionali consapevoli o inconsapevoli fatte in passato.

Non basta agire bene per attirare karma positivo, ma si deve anche pensare bene.

Le azioni e i pensieri sono conseguenza dalle tue vibrazioni, quindi, azioni e pensieri buoni, scaturiscono da vibrazioni alte, azioni e pensieri brutti, scaturiscono da vibrazioni basse.

Da oggi cerca di porre sempre attenzione a tutte le tue azioni, parole e pensieri, ma soprattutto alla vibrazione o reale intenzione che c’è dietro.

Se accumulerai karma positivo attraverso le tue azioni, i tuoi pensieri e le tue vibrazioni, la tua esperienza di vita si riempirà di Gioia, Amore e la tua Luce potrà espandersi all’esterno.

Ti aguro Gioia Amore e Prosperità
Leandro

Leandro

Leandro

Autore. Mentore. Spiritual Teacher.
Facebook
WhatsApp
Telegram
LinkedIn
Twitter
Email

Lascia un commento

Indice Articolo

X