[Il seguente articolo è la trascrizione integrale del video di Leandro, che parla in modo estemporaneo, canalizzando le informazioni direttamente dal campo o akasha. Il contenuto non è preparato e non è stato modificato.]

Il potere dell’essere è la tua capacità di relazionarti con la realtà esterna non più con paura e timore ma, con gioia e amore.

È la tua capacità di esprimere sempre la migliore versione di te in ogni situazione, cosa o persona.

È la capacità di esprimere ciò che sei veramente in ogni circostanza senza più timore o paura di manifestare ciò che sei veramente, magari per paura di non ricevere più amore, per paura della perdita, per paura dell’isolamento.

Cambierà completamente la tua prospettiva rispetto alla realtà esterna e il tuo modo di porti rispetto ad essa.

Solitamente quando ti relazioni con la realtà esterna vai in risposta di un input che ricevi dall’esterno quindi vai in reazione, entri in modalità reattiva.

Questa è la modalità di interazione con la realtà esterna che parte dalla paura quando accade qualcosa esternamente, il tuo corpo-mente percepisce ciò che è accaduto all’esterno attraverso i cinque sensi, isolando quel sentire più profondo che ti farebbe avere una visione più completa della realtà esterna e mette in atto una strategia di  sopravvivenza”, cioè una serie di automatismi emozionali che hai sperimentato nel tuo vissuto per interagire con quella realtà esterna, con quel tipo di ri-situazioni, cose o persone.

Questa è una modalità che magari in passato può anche essere stata funzionale ma che ripetendosi nel tempo ti ha portato oggi a ritrovarti in una realtà che spesso non ti corrisponde, che non ti appartiene.

Una realtà che se tu potessi, se avessi in mano la bacchetta magica, vorresti non dico in totalità ma almeno in parte cambiare, modificare, perché sicuramente in questo momento nella tua vita (voglio generalizzare magari non è il tuo caso) c’è qualche area che non va e che non corrisponde a quello che vorresti, c’è qualcosa che per quanto tu ti possa impegnare, per quanto tu ti possa applicare con fatica, con sforzo non funziona per come sono le tue originari aspettative, non va per come tu vorresti.

Ci provi, ci riprovi ma ti ritrovi magari a rivivere sempre la stessa situazione, sempre con le stesse persone o meglio tipologia di persone, perché magari le persone possono anche cambiare, ma ti ritrovi sempre a rivivere delle situazioni simili con delle persone simili che ti fanno rivivere un certo tipo di emozioni e tu ad un certo punto non ce la fai più: senti la stanchezza, senti la fatica di rivivere sempre queste stesse situazioni, di non riuscire ad uscirne.

La cosa importante è che devi partire da te, devi comprendere che non potrai modificare la realtà esterna partendo dall’esterno, l’unico modo che hai per modificare la realtà esterna è ripartire dal tuo interno.

La realtà esterna che tu percepisci come qualcosa di materiale, se cercherai di modificarla attraverso il piano della materia, farai una grande fatica, un grande sforzo e il più delle volte non otterrai dei risultati considerevoli, dei risultati che ti diano soddisfazioni e appagamento.

L’unico modo che hai per interagire con la realtà esterna che percepisci materia attraverso i cinque sensi è di partire dal piano spirituale, dal piano vibrazionale, dal piano energetico

quindi di modificare quello che percepisci come mondo visibile attraverso il mondo invisibile, il tuo mondo invisibile interiore.

Questa è una capacità che puoi sviluppare è una capacità tra l’altro che già utilizzi, solo che il più delle volte la utilizzi in modo inconsapevole.

Quindi utilizzandola in modo inconsapevole alcune volte la indirizzi verso la paura, verso il timore, altre volte quando magari ti trovi nel corretto allineamento, la indirizzi verso l’amore e la gioia.

Ovviamente comprenderai bene che quando è indirizzata verso l’amore e la gioia, quindi quando le tue vibrazioni sono protese verso queste emozioni con vibrazioni elevate, la tua realtà ti restituirà situazioni, cose o persone corrispondenti, ovvero colme di amore e gioia.

Quando invece le tue vibrazioni sono nella direzione della paura, della rabbia, del timore queste emozioni/vibrazioni ti restituiranno una realtà corrispondente, ovvero una realtà dove tu potrai rivivere nuovamente rabbia, timore, paura.

È importante quindi che tu comprenda che l’unico modo che hai per relazionarti con la realtà esterna non è partire dall’esterno ma è partire dall’interno.

Qui il tuo-corpo mente potrebbe iniziare ad obiettare perché ovviamente non riesce a spiegarsi come tu possa modificare, plasmare, interagire, condizionare la realtà esterna senza agire sulla realtà esterna, senza agire sul piano fisico.

Non riesce a comprendere quale sia il tuo reale potere interiore, cioè quella capacità che tu hai di emettere una vibrazione ovvero una frequenza diversa da quella che hai emesso fino a quel determinato momento, in modo tale che modificando la tua frequenza, si modifichi a sua volta anche la tua realtà esterna.

La stessa cosa accade al tuo interno.

Tu vivi una realtà costituita da situazioni, cose, persone che corrisponde alla frequenza che tu hai emesso fino ad oggi; modificando questa frequenza interiore attraverso l’utilizzo di strumenti che sono facilmente applicabili, riuscirai a sintonizzarti con una realtà diversa,

riuscirai ad attrarre nella tua vita delle situazioni, cose o persone diverse da quelle che sta vivendo oggi e che corrispondano alla nuova frequenza che deciderai di emettere partendo da te però, partendo dal tuo interno.

Questo è il motivo per cui due persone che svolgono le stesse azioni poi alla fine si ritrovano ad ottenere dei risultati completamente diversi.

Perché? Perché esternamente hanno agito le stesse azioni, ma internamente hanno emesso delle vibrazioni diverse, hanno emesso una frequenza diversa.

Ad uno la frequenza emessa ha permesso di attrarre un certo tipo di realtà di ricchezza, di prosperità, di abbondanza, all’altro la sua frequenza emessa, invece, gli ha permesso di attrarre una realtà di povertà, di carenza, di scarsità.

Quindi la frequenza è l’aspetto più importante per interagire con la realtà esterna, ovvero quelle che io definisco le tue vibrazioni.

Imparare a gestire le tue vibrazioni, imparare a trasmutare le tue vibrazioni, imparare a emettere le vibrazioni allineate correttamente col tipo di realtà che vuoi vivere ti permetterà di essere in quella nuova realtà con estrema facilità e semplicità cioè con naturalezza,

perché tu ti devi ritrovare all’interno di un determinato tipo di realtà con naturalezza, senza sforzo, senza fatica, perché ogni qualvolta tu applichi sforzo e fatica vuol dire che stai cercando di interagire con la realtà esterna sul piano della materia, quindi stai cercando di modificarla con la forza.

Tu dovrai interagire con la realtà esterna prima che sul piano materiale su quello vibrazionale, poi dopo come conseguenza ovviamente, da questo allineamento vibrazionale emergeranno delle azioni ispirate, cioè delle azioni che derivano da intuizioni che vengono dall’interno o meglio dalla tua connessione con il campo una connessione più elevata che ti permette di attingere ad una saggezza e ha una intelligenza universale.

Attraverso queste intuizioni emergeranno delle azioni ispirate quindi il tuo agire sarà ispirato dal tuo essere, non sarà ispirato dal tuo avere perché solitamente quello che accade è che tu parti dall’avere per relazionarti con la realtà esterna, cioè ti chiedi che vuoi una casa più grande, che vuoi avere delle relazioni migliori, che vuoi avere più denaro, una macchina nuova; poi come conseguenza di questo avere che è il tuo punto di partenza decidi delle azioni e quindi un fare conseguenza di quest’avere, un fare che secondo la tua mente ti porterà a concretizzare quel tipo di realtà a cui tanto aspiri.

Infine, dopo la realizzazione di quest’avere e l’agire questo fare conseguenza dell’avere tu speri di arrivare in una realtà in cui il tuo essere potrà essere in pace e armonia.

In realtà tu devi completamente ribaltare questo flusso, quindi invece di partire dall’avere per poi passare al fare, poi all’essere,devi partire prima di tutto dall’essere, dall’essere ciò che sei veramente, dall’essere la migliore versione di te senza paura, senza timore, con coraggio, con fiducia, con gioia.

Da questo essere lasciare che emergano delle azioni ispirate, poi agire queste azioni ispirate con facilità, con semplicità e come conseguenza di queste azioni ispirate, goderti il tuo avere, un avere che sarà conseguenza quindi del tuo essere quindi un avere che sarà sempre in corrispondenza di ciò che tu sei veramente, che sarà in corrispondenza quindi, di quella che è anche la tua missione dell’anima di quello che è il tuo scopo di vita, cioè il vero motivo per cui hai deciso come anima di fare quest’esperienza.

Che tu ci creda oppure no all’anima non fa nessuna differenza, perché se imparerai ad interagire con la realtà esterna partendo dall’essere e non dall’avere tutto quello che ti ha detto funzionerà comunque e tu riuscirai a vivere una vita meravigliosa, una vita piena di gioia e di

Ti auguro Gioia, Amore e Prosperità
– Leandro

[Il seguente articolo è la trascrizione completa di questo episodio di Leandro Satsang Live. Considera che in questo episodio, come in tutti gli episodi di LSL, Leandro parla in modo estemporaneo, canalizzando le informazioni direttamente dal campo unificato. Questo episodio non è preparato e non è stato modificato (è registrato in una sola ripresa e senza tagli). Leandro Satsang Live è una serie di auto-aiuto, che sostiene ogni giorno migliaia di persone e che ha lo scopo di aiutarti a creare la tua Ricchezza Evolutiva. Iscriviti al Canale YouTube.]